STARTUP IN CAMPUS – BUSINESS INNOVATION HUB

Per i giovani intraprendenti, per tutti coloro che pensano di avere un’idea vincente sul tema “Innovazione tecnologica e sostenibile” e per quelli che hanno un sogno nel cassetto, ovvero lanciarsi in un’avventura e costituire un’impresa, questa è un’opportunità da cogliere al volo.

Talenti in Campus, infatti, lancia il concorso Startup in Campus, una competizione fra progetti d’impresa che, al termine del processo di selezione, permetterà a 10 idee di essere incubate all’interno del Business Innovation Hub della Facoltà di Economia della Sapienza – Università di Roma.

Partecipare è molto semplice: il primo passo è prendere visione del regolamento, il secondo è compilare il form in fondo a questa pagina, ricordandosi di caricare tutti i file richiesti dalla presente call.

Regolamento

Articolo 1

Il Centro di Ricerca Impresapiens – Sapienza Università di Roma, in collaborazione con OPES nell’ambito del progetto Talenti in Campus, e con il supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, indice la prima edizione del Concorso “Startup in Campus”, una competizione fra progetti d’impresa focalizzati sul tema seguente: “Technological and sustainable innovation”.
L’obiettivo della competizione è selezionare i migliori 10 progetti d’impresa, al fine di inserirli in un percorso di incubazione presso il Business Innovation Hub della Facoltà di Economia della Sapienza Università di Roma, che garantisca loro servizi di affiancamento, formazione e tutoraggio in grado di accompagnarli alla effettiva costituzione dell’impresa.

Articolo 2

Il Concorso è aperto sia a singoli partecipanti/proponenti sia a gruppi composti da massimo 4 persone fisiche, aventi un’età compresa tra 18 e 30 anni e appartenenti ad una delle seguenti categorie:

  • studenti iscritti regolarmente, al momento della pubblicazione della call di partecipazione, presso la Sapienza Università di Roma;
  • diplomati e laureati che abbiano conseguito il titolo presso la Sapienza Università di Roma o presso altro Ateneo pubblico o privato, anche presso Atenei stranieri;
  • Studenti iscritti ad altri Atenei italiani.

Nel caso di gruppi, tutti i componenti devono possedere i requisiti richiesti. Non è consentita la partecipazione dello stesso soggetto a più di un Progetto ‘’impresa. Il concorso si rivolge a soggetti italiani o stranieri proponenti che aspirino effettivamente a costituire un’impresa.

La partecipazione al Concorso è gratuita, fatte salve le spese di connessione per l’iscrizione allo stesso e il caricamento della documentazione tramite il sito web di riferimento, www.campustalenti.it che sono a carico dei Partecipanti.

Articolo 3

Per partecipare al Concorso è necessario presentare la propria candidatura esclusivamente online, compilando l’apposito modulo di partecipazione disponibile sul www.campustalenti.it a partire dal 1 marzo 2020, data di apertura della call. Le domande di partecipazione, che vanno redatte in italiano o in inglese, che non siano complete di tutte le informazioni richieste nel relativo modulo online e/o degli allegati obbligatori saranno automaticamente escluse dalla selezione. In fase di candidatura, il proponente dovrà allegare (upload del documento) i seguenti documenti, parti integranti del modulo di partecipazione:

  1. Business plan relativo al progetto d’impresa, incentrato su un arco temporale da 1 a 3 anni, che dovrà necessariamente contenere (massimo 10 pagine complessive):
  • descrizione dell’idea imprenditoriale e della sua valenza innovativa;
  • descrizione dell’attinenza con il tema individuato dalla call (Technological and sustainable innovation);
  • descrizione degli obiettivi di medio periodo;
  • descrizione del mercato di riferimento e analisi dei punti di forza e debolezza dell’idea imprenditoriale;
  • marketing plan triennale.
  1. Executive Summary, della lunghezza massima di una pagina, riassuntivo del BP di cui sopra.
  2. Business model.

Inoltre si richiede di:

– essere in grado di esibire un prodotto consegnabile in 6 mesi grazie all’investimento;

– definire potenziali clienti;

– dettagliare il mercato di riferimento nella prospettiva a 1, 2 e 3 anni;

– dimostrare la conoscenza dei potenziali competitor.

Altri allegati obbligatori:

  • CV in formato europeo (o altra tipologia) del proponente e dei componenti del gruppo proponente;
  • copia di un documento di identità in corso di validità del proponente o dei componenti del gruppo proponente.

Articolo 4

Le domande di partecipazione verranno valutate da una Commissione di alto profilo (BIH Board) appositamente costituita. Il BIH Board, in piena autonomia e discrezionalità, analizzerà i progetti d’impresa presentati, valutandoli in base ai seguenti aspetti/criteri:

  1. Business model
  2. Market size
  3. Innovation path
  4. Competitive advantages
  5. Go to market results
  6. Techincal and economic feasibility
  7. Innovation/Value Proposition

Al termine della fase valutativa, fra tutte le candidature pervenute, la Commissione provvederà a selezionare fino ad un massimo di 10 Progetti d’impresa. I progetti selezionati saranno presentati e premiati nel corso della prima tappa del progetto Talenti in Campus, che si terrà a Roma, presso la Facoltà di Economia dell’Università La Sapienza, nel mese di ottobre 2020.

Le idee imprenditoriali vincitrici della competizione avranno diritto a beneficiare di:

  • 12 mesi di incubazione presso il Business Innovaton Hub della Facoltà di Economia dell’Università La Sapienza, in sede ed on line;
  • 10 mesi di formazione, tutoraggio e incontri tematici, finalizzati ad approfondire l’idea di business, a redigere il business plan definitivo e accompagnare il proponente/proponenti alla costituzione dell’impresa;
  • attività di mentoring e supporto da parte di Business Angels.

Articolo 5

 Gli elaborati prodotti e inviati per partecipare al concorso restano di proprietà degli autori che potranno proteggerli mediante le forme di tutela previste dalla legge.

Gli organizzatori del Concorso, nonché la Commissione di valutazione del Concorso, sono esonerati da ogni responsabilità per eventuali contestazioni che dovessero sorgere circa l’originalità e la paternità dell’opera, di sue parti o da eventuali limitazioni da parte di terzi dell’opera stessa.

MUDULO STARTUP IN CAMPUS – BUSINESS INNOVATION HUB